* QUAND’ERO PICCOLA… ::

Sono cresciuta a pane, pomodoro, stereotipi e luoghi comuni diffusi. Sono cresciuta in un grosso paese del sud Italia in cui – lo dico sempre – non c’era una libreria. Anzi, in cui la libreria non c’è neppure ora.

Ho letto i primi classici con i libri a mille lire. I giocattoli, però, non mancavano: dove ho vissuto fino a 18 anni c’è la tradizione di fare la fiera, ovvero: comprare un regalo alla fiera del paese, che c’è ogni fine agosto. Un mercato pieno di cose per la scuola, giocattoli e… pentole.

Ogni anno, quindi, aspettavo la fiera come il Natale per tornare a casa con un nuovo gioco.

Ti va di aprire con me la scatola dei giocattoli?

Mi piacevano le pentoline e avevo una macchina per cucire (ce l’aveva anche mia mamma). Mio fratello aveva una macchinina telecomandata (col filo) e degli action men. Insomma: giochi da maschi e giochi da femmine. Io volevo giocare con le macchinine, che però erano sue. Allora,  se non ci potevo giocare anche io allora nessuno e un giorno ho spezzato il filo della macchinina telecomandata. Ovviamente le ho prese di santa ragione.

vintage 80 682x1024 * QUANDERO PICCOLA... ::

Il pallone era da maschi, le pentoline da femmina. Poi è arrivata Mimì e la nazionale di pallavolo e io ho guadagnato il diritto, dopo pranzo, per giocare ore a far le schiacciate contro il muro. Non ho mai imparato le regole e non ho mai fatto nessuno sport.

Poi, ho avuto la Barbie sposa (e se non era la Barbie sposa era una vestita molto a festa). Ho avuto i timbrini di Poochie e ho tanto desiderato il forno giocattolo che aveva la figlia dei vicini di casa.

Sono cresciuta vestendomi a carnevale, anno dopo anno, da fatina, principessa e sognando l’abito di Barbie Fiori di Pesco.

Quando si parla di donne e stereotipi me la prendo sempre molto: siamo cresciute con bambole e pentoline – e io anche senza una libreria nei dintorni – e poi abbiamo scelto comunque di studiare, lavorare, essere libere di fare le nostre scelte.
A influenzarci non sono i giocattoli, ma il contesto in cui viviamo, di cosa si parla, cosa vediamo fare agli altri. La monaca di Monza aveva sì una bambola suora, ma stava pure in convento!

Ho imparato a cucinare leggendo le ricette sui giornali (non c’era una libreria, ma le edicole sì). Avevo la macchina per cucire giocattolo, ma crescendo mia mamma mi ha insegnato a disegnare giacche, pantaloni, vestiti. Lei li cuciva e le stoffe le compravamo alla fiera dove prima andavamo per i giocattoli.

Ti va di provare? Guarda su Quando ero bambino quali giocattoli riconosci, quali avevi, quali avevano i tuoi amici. Quanto ti hanno influenzato davvero?

* Grazie a Mattel ho donato il tempo di questo post all’UNHCR

 

pixel * QUANDERO PICCOLA... ::

SULLO STESSO ARGOMENTO (FORSE):

  • orologio 150x150 * QUANDERO PICCOLA... ::* LA MIA IDEA DI CONCILIAZIONE :: Non è che io non abbia tempo per nulla, è che solitamente mi faccio prendere dalla pigrizia e il fine settimana vorrei passarlo a far nulla sul divano. Quindi niente weekend ...
  • 7 * QUANDERO PICCOLA... ::* COSE DI MAMME, DI LAVORO… DI PATERNITÀ :: Ovvero, cose di worklife e work-life balance. Questa mattina c'è stata #womenbreakfast4 e Maurizio è stato lì in veste di papà. Un papà normale, che fa (almeno) la metà dell...
  • cassetti 199x3001 150x150 * QUANDERO PICCOLA... ::* LA GENTE È PAZZA E ALTRI 9 AVVERTIMENTI UTILI :: 1. La gente è pazza 2. La gente è permalosa 3. La gente non capisce le battute (neppure io, però) 4. La gente è presuntuosa 5. La gente si sopravvaluta 6. La gent...
  • SS 20130214111725 300x2321 150x150 * QUANDERO PICCOLA... ::* BREAKING NEWS: OGGI È SAN VALENTINO :: Oggi è San Valentino. Tanti usciranno a cena. Troppi si scambieranno regali inutili. Tanti balleranno per strada perché oggi è il giorno di One Billion Rising, la campagna mond...
  • CATALOGO Malena Mazza Byline 150x150 * QUANDERO PICCOLA... ::* DONNE CHE RITRAGGONO DONNE :: Al supermercato, annoiate dal parrucchiere, in cucina a pulire il forno o con in braccio un bambino. Le donne sono così? È ancora una provocazione ritrarre donne fintamente ...

tag:

Loading...