* QUANTO VALE LA TUA OPINIONE? ::

Oggi è da un giorno primavera, questa è la newsletter di inizio dicembre, ha avuto il 52.5% di open rate e conteneva solo un refuso.

newsletter Domitilla

Quanto vale la mia opinione?
Sono stata ospite della MailUp Marketing Conference e il testo dei miei appunti l’ho copiato su Medium.
Il riassunto è che no: la mia opinione non conta nulla.
E neppure la vostra, se lavorate nel marketing come me. Perché abbiamo tanti dati a disposizione, provenienti anche da fonti diverse, quindi non ci sono scuse: serve leggerli.
Ma capita così a tutti: vediamo solo quello che siamo abituati a credere utile.

⚠️UNA COSA CHE TI CONSIGLIO ASSAI è leggere questo articolo di Oliver Burkeman per il Guardian, tradotto su Internazionale: Il perfezionismo che ci rovina la vita.
In breve: Il perfezionista è costantemente angosciato per il futuro, perché per quanto bene superi una prova, ce n’è sempre un’altra di cui preoccuparsi. Perciò è giusto aiutarlo a capire che, quando arriverà la prossima sfida, anche se non raggiungerà la perfezione non sarà una catastrofe. Un antidoto ottimo al perfezionismo sarebbe rendersi conto che è già troppo tardi. L’ANGOLO DELLA POLITICA (che se non ti interessa puoi pure saltare, ma secondo me non dovresti farlo)

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI: i 3 libri che ho messo nella lista dei testi consigliati del corso in Comunicazione Digitale e Social Media dell’Università di Padova.

1. Caro Cliente. Chat, email e messaggi automatici fuori e dentro l’azienda, di Annamaria Anelli – Zanichelli
2. Marketing in un mondo digitale. Guida per creare strategie e tattiche integrate e su misura, di Alessandra Farabegoli e Enrico Marchetto – Apogeo
3. Web Marketing per le PMI, strategia digitale per fare business con Facebook, SEO, email & co. di Miriam Bertoli – Hoepli.


 

Quindi, come vedi, non sempre ogni settimana, ma quasi, prendo un po’ di link delle cose che ho letto, cose sulle questioni fondamentali della vita (che mi fanno essere felice, capire meglio, essere più consapevole, triste o arrabbiata), e li metto in una newsletter che arriva (per ora) a un migliaio di persone.

SULLO STESSO ARGOMENTO (FORSE):

Tagged: ,

Privacy Policy